Sempre più spesso capita di essere travolti dal desiderio di mangiare un’intera barretta di cioccolata oppure cibi dolci, patatine fritte e stuzzichini super salati? Tuttavia questa abitudine e soprattutto questi cibi non sono salutari per il corpo e mostrano una carenza nutrizionale specifica.

E’ importante quindi scoprire quali carenze abbiamo così che possiamo risolvere prima di evitare di causare disturbi e patologie che col tempo si cronicizzano e diventano gravi. Il nostro corpo se non viene alimentato con cibo sano ricco di vitamine, minerali, enzimi si trova in una carenza che deve cercare di riequilibrare in tutti i modi e allora manda dei messaggi che si possono manifestare con le famose “voglie” che però essendo estreme ci ritroviamo spesso con il mal di pancia senza aver risolto il problema.

La vera fame non è infatti il morso allo stomaco o un desiderio travolgente, questi infatti sono solo sintomi di un disequilibrio del corpo come ho spiegato nell’articolo Ecco a cosa sono dovute le crisi di fame, improvvisa debolezza e nervosismo.

La voglia di dolci che significato ha? Cosa ti manca?

Cibi dolci – Quando si ha voglia di torte, biscotti, gelati o di qualsiasi alimento con delle elevate quantità di zuccheri, significa che mancano cromo, fosforo, zolfo e triptofano. E’ necessario mangiare verdure come insalate, broccoli, cavoli, cipolle, alghe, carne di tacchino e fegato, cereali integrali come riso, grano saraceno, farro, e frutta come banane, kiwi, mele o pere. Questi minerali e amminoacidi sono contenuti in abbondanza nelle proteine animali che aiutano anche a regolarizzare la glicemia e ridurre il desiderio di dolci e zuccheri. Abbondare con i grassi sani come olio extravergine di oliva, olio di cocco, ghee è un ottimo modo per stabilizzare la glicemia. Inoltre, il consumo di grassi sani a scapito degli zuccheri, contrariamente a quanto si pensa, accelera il metabolismo e favorisce la perdita del peso in eccesso.

Secondo la medicina tradizionale cinese il sapore dolce è quello associato naturalmente a carboidrati e legumi ed è benefico per stomaco, milza e pancreas. Tuttavia in epoca moderna è nato l’uso dei dolcificanti concentrati e quindi questi hanno danneggiato proprio stomaco, milza e pancreas con il risultato che ci troviamo tutti coinvolti, fin da bambini, ad avere rallentamenti digestivi, gonfiori, mancanza di assimilazione dei nutrienti. Dal punto di vista emotivo e psicologico una disfunzione di questi organi è associata secondo la medicina cinese all’ansia e rimuginio mentale.

Dal punto di vista biochimico, il desiderio di dolci è dovuto ad un eccesso di cortisolo e glicemia alta dovuto rispettivamente a stress e consumo abituale di zuccheri e carboidrati semplici (come tutti i farinacei). Questa situazione ormonale che si autosostiene debilitando l’organismo crea una vera e propria crisi di astinenza che ci spinge a ricercare gli alimenti ricchi di glucosio. Il glucosio infatti raggiunge le aree cerebrali stimolando i circuiti deputati alla liberazione di dopamina, i neuroni legati alla percezione del piacere e della ricompensa.
L’iniziale senso di piacere e appagamento dura pochissimo tempo lasciando il posto a un nuovo desiderio. Questa è proprio la dinamica della dipendenza e della voglia continua in questo caso di dolci. Un integratore di cromo può essere risolutivo per disintossicarsi dalla voglia di zuccheri.

Ecco come decodificare le proprie voglie

Si possono avere altre voglie e “cravings”, ecco il loro significato.

voglie e carenze

Cioccolato – La voglia di cioccolato che capita a tutti è il classico segno di carenza di magnesio e di vitamina B. Infatti si stima che quasi il 50% della popolazione occidentale è carente di magnesio come ho spiegato in Ecco perché quasi tutti siamo carenti di Magnesio – Come capirlo e cosa fare. Il consiglio è quello di prendere un cucchiaino di magnesio ogni mattina appena alzati, e i benefici si manifesteranno non solo in minor desiderio di cioccolato ma anche come assenza di dolore mestruale, sonno riposante, rilassamento del sistema nervoso, abbassamento dello stress, scomparsa dei dolori muscolari e ossei. Cibi ricchi di magnesio sono le mandorle e i semi di girasole, e in misura minore tutti i cereali integrali e le verdure.

Cibi salati – Il desiderio di cibi salati come patatine, popcorn e stuzzichini vari indica una carenza di minerali (in particolar modo iodio e zinco) e di acqua. E’ importante abbandonare questi cibi spazzatura con elevate quantità di sale, che hanno ripercussioni irreversibili sul sistema cardiaco e nervoso. I minerali sono presenti in tutte le verdure, sia crude che cotte al vapore, nei semi, nei cereali integrali, nella carne e nel pesce.

Pane, pasta, cracker, fette biscottate – Il desiderio di carboidrati raffinati è un sintomo di carenza di azoto, ferro e fibre. Per rimediare devi consumare uova, pesce, carne e verdura. Infatti chi è in sovrappeso deve abbandonare i carboidrati per fare una dieta proteica e perderà facilmente peso oltre alla voglia di questi cibi moderni raffinati che sono privi di ogni nutriente come spiegato nell’articolo Dott. Berrino: ‘Farina 00, Il più grande veleno della storia’.

Cibi fritti – Quando abbiamo voglia di patatine fritte, pesce fritto, cotolette è un sintomo del fatto che nel proprio corpo mancano grassi sani e calcio. Per rimediare, basta consumare quotidianamente avocado, olio di cocco, ed usare abbondantemente il nostro ottimo olio extravergine di oliva (scegli quello italiano biologico che è ricco di nutrienti vivi).

Mancanza di appetito – E’ un fenomeno diffuso dovuto alla mancanza di vitamina B che può avere come sintomi anche  pelle secca e ruvida, capelli spenti. stitichezza, acne, insonnia. Le vitamine del gruppo B si trovano nella carne, alghe, lievito di birra, cereali integrali, verdura. All’inizio per sbloccare la situazione può essere utile assumere un’integratore di vitamina B. Anche fare una passeggiata vicino al mare può essere utile perché lo iodio riattiva il metabolismo.

tabella voglia dolci

Se vuoi avere qualche consiglio sulla dieta può essere utile conoscere

Ecco la dieta giusta per attivare la rigenerazione cellulare

La dieta del gruppo sanguigno

Ecco come si alimentano i monaci tibetani

Vitamine B - 50 Compresse
Indicato nei periodi di stress psicofisico, diete e aumentato fabbisogno

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

 

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni