Yoga: E’ dimostrato che fa bene al cuore

2 Commenti

yoga malattie cardiovascolari

Uno studio ha dimostrato che l’antichissima pratica dello yoga migliora le funzioni cardiache. L’attenzione simultanea sul corpo, la respirazione e la mente può essere un vero e proprio farmaco

Lo Yoga, che una volta era una pratica mistica svolta prevalentemente da ricercatori spirituali per raggiungere l’unione con il divino, oggi è diventata un’attività fisica salutare svolta in tantissimi centri e palestre. La sua nuova popolarità potrebbe essere un vantaggio per tutte le persone con pressione sanguigna alta, insufficienza cardiaca e altre forme di malattie cardiovascolari.

“Lo yoga è un’attività eccellente per le persone che non hanno fatto esercizio per anni o che non sono molto forti muscolarmente,” afferma il Dott Suzie Bertisch, un istruttore in medicina presso la Harvard Medical School che ha studiato i benefici dello yoga ed altre tecniche corpo-mente. Un piccolo ma promettente corpo di ricerca suggerisce che lo yoga, quella combinazione di stretching, attività dolce, respirazione e consapevolezza, può avere benefici speciali per le persone con malattie cardiovascolari.

Un nuovo studio dal titolo “Effetti dello yoga in pazienti con insufficienza cardiaca cronica: una meta-analisi“, rivela che questa antica pratica, sempre più in popolare in Occidente, ha dimostrato quanto lo yoga può essere benefico per il sistema cardiocircolatorio. Prima di questo studio, l’idea che lo yoga potesse guarire un cuore malato era considerata strettamente teorica, che è ciò che ha motivato un team di ricercatori portoghesi per mettere il concetto alla prova.

Ecco quali sono stati i risultati. Praticare yoga permette un impressionante miglioramento del 22,0% in termini di prestazioni VO2Max e un aumento del 24,1% in termini di qualità della vita. V02Max (massimo consumo di ossigeno per minuto) è il valore che indica la massima quantità di ossigeno utilizzabile da una persona in una determinata unità di tempo. Il massimo consumo di ossigeno è una misura della massima intensità di un esercizio che un soggetto può tollerare per periodi di tempo abbastanza lunghi: chi ha un più alto valore di Vo2Max è in grado di sostenere esercizi di intensità più elevata. Il V02Max è la migliore misura della forma cardiovascolare e della massima  potenza aerobica a livello scientifico.

Benefici dello Yoga per il sistema cardiovascolare

  • Riduce la pressione alta
  • Migliora i sintomi di insufficienza cardiaca
  • Riduce le palpitazioni
  • Migliora la riabilitazione cardiaca
  • Abbassa i fattori di rischio cardiovascolare, come i livelli di colesterolo, zuccheri nel sangue, e gli ormoni dello stress
  • Migliora l’equilibrio, riduce le cadute e i sintomi dell’artrite
  • Migliora la respirazione per le persone con malattia polmonare ostruttiva cronica

All’Harvard Medical School hanno cercato di spiegare come mai lo yoga è così benefico: “Tutto ciò che fa funzionare i muscoli è benefico per il tuo cuore e i vasi sanguigni. L’attività aiuta anche i muscoli a diventare più sensibili all’insulina, che è importante per il controllo dello zucchero nel sangue. Gli esercizi di respirazione profonda aiutano a rallentare la frequenza respiratoria. Respirando meno ma in modo più profondo ogni minuto abbassa temporaneamente la pressione sanguigna e calma il sistema nervoso simpatico, che è responsabile per la generazione degli ormoni dello stress. Le posture e la respirazione profonda offrono un tipo di meditazione fisica che concentra e libera la mente. La meditazione e la consapevolezza dello yoga hanno entrambi dimostrato di aiutare le persone con malattie cardiovascolari.”

Lo yoga è non solo un esercizio fisico, ma un metodo per integrare mente, corpo e anima: la parola “yoga” infatti deriva da un termine sanscrito che significa unione. Ci sono diverse forme di yoga, dal dolce Hatha yoga al potente Ashtanga. Quando si è pienamente focalizzati sullo yoga, l’attenzione è sempre essere presente sul respiro, che integra la mente e il corpo in modo naturale. I pazienti cronici con insufficienza cardiaca possono trarre beneficio dal modo in cui lo yoga permette al corpo di integrarsi con la mente portando ad un profondo rilassamento di entrambi.

Yoga per Tutti
Lo Yoga per ogni età – Guida pratica illustrata
Yoga per Tutti
Elasticità, respirazione ed equilibrio

Leggi anche

8 Semplici posizioni Yoga che scaricano via gli ormoni dello stress dal corpo

2 Esercizi Yoga che Armonizzano la Tiroide e Rallentano l’Invecchiamento

Yoga e Meditazione aumentano le facoltà degli studenti
Copyrighted.com Registered & Protected 
RUJC-AZPW-4HJ2-10TL

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

2 Commenti su questo post

  1. Paola Greco says:

    Pratico da circa venti anni lo yoga, il metodo Iyengar.Mi fa bene a tutto. Ma l’ipoglicemia, nonostante i cibi sani non l’ho risolta. Le analisi sono nella norma. Consiglio a tutti lo yoga.

  2. Ho praticato yoga per 10 anni e solo ora che non lo faccio piu’, mi rendo conto di quanto benessere mi apportava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline