Stimolare il punto “Zu San Li” riempie di energia ed allontana lo stress

8 Commenti

zu sun li

Come aumentare il livello di energia, eliminare la stanchezza, lo stress, migliorare la funzionalità cardiaca, epatica e metabolica stimolando il punto Zu San Li

Una leggenda giapponese racconta che una volta, ad un uomo furono tramandate preziose conoscenze dal padre: queste comprendevano l’identificazione della posizione del “Punto di longevità” o “Punto delle 100 malattie”. Pare che il figlio seguendo i suoi consigli (massaggiando questo punto), visse abbastanza per vedere la nascita e la morte di diversi imperatori.

Il punto Zun San Li (Stomaco-36 nell’agopuntura)veniva trattato regolarmente dagli antichi viaggiatori orientali contro la stanchezza delle gambe: ad ogni sosta stimolavano questo punto per riacquistare la forza necessaria per proseguire il loro cammino. Tradizionalmente gli eserciti, durante gli spostamenti di truppe a marce forzate, facevano una sosta ogni 5 chilometri per rifocillarsi e trattare il punto. Si dice che anche i rivoluzionari di Mao abbiano utilizzato questa tecnica per riuscire a completare la famosa “Lunga Marcia”.

Viene chiamato il punto delle 100 malattie perché controlla il funzionamento degli organi che si trovano nella parte inferiore del corpo e il funzionamento dei punti della colonna vertebrale, responsabili del corretto funzionamento del tratto digestivo, del tratto intestinale, degli organi genitali e delle ghiandole surrenali.

Se non hai familiarità con la storia dell’agopuntura, devi sapere che è conosciuta come una componente chiave della medicina tradizionale cinese, comunemente usata per ristabilire l’armonia energetica nel corpo e quindi la salute degli organi e del corpo-mente. La medicina tradizionale cinese vede l’agopuntura come una tecnica per bilanciare il flusso di energia della forza o della vita noto come qi o chi che fluisce attraverso percorsi nel corpo chiamati meridiani. La malattia è quindi un blocco o sbilanciamento del chi, e la stimolazione di punti specifici lungo questi meridiani serve appositamente per riequilibrare il flusso di energia nel corpo.

Il Zu San Li

Il Zu San Li è un punto di pressione che si trova appena sotto la rotula tra le due ossa nella parte inferiore della gamba. Per individuare questo punto, siediti, metti la mano sotto la rotula. Il punto si trova esattamente 4 dita sotto sul lato esterno (vedi anche l’immagine di copertina). Dovresti notare una piccola depressione sotto la rotula fra le due ossa della gamba (tibia e perone). Questo è il punto di pressione Zu San Li.

Disturbi trattabili facendo pressione sul Zu San Li

Funzioni epatiche – Il massaggio del punto di pressione Zu San Li è pensato per migliorare la funzione del fegato, aiutando a regolare la produzione di bile e migliorare la capacità dell’organo di filtrare le tossine che entrano nel corpo.

Funzione renale – Stimolare il punto Zu San Li previene da infezioni renali e aiuta i reni a funzionare correttamente.

Funzione metabolica – Il Zu San Li è associato al miglioramento della funzione metabolica così e viene usato per alleviare stitichezza e altri problemi gastrointestinali .

Funzione cardiaca – Si ritiene che le funzioni del cuore possano essere migliorate massaggiando il Zu San Li. Può aiutare a mantenere corretta la circolazione, abbassare la possibilità di battiti cardiaci irregolari e migliorare la salute generale del cuore.

Irregolarità nella pressione sanguigna – Per quelli con livelli di pressione arteriosa irregolari, o troppo alta o anormalmente bassa, la stimolazione del punto Zu San Li può contribuire ad equilibrare il chi e a stabilizzare la pressione sanguigna.

Diabete e quantità irregolari di zucchero nel sangue – La stimolazione del punto Zu San Li è stata associata ad un miglioramento del metabolismo di insulina e dei livelli di zucchero nel sangue irregolari. Coloro che soffrono di diabete possono trarre grandi vantaggi dal massaggio o dall’agopuntura in questo punto di pressione.

Come massaggiare il Zu San Li

Se non vuoi ricevere una sessione di agopuntura puoi stimolare il Zu San Li da solo in modo semplice ed efficace. Ovviamente più tempo dedichi a questa pratica e maggiori saranno gli effetti. Prenditi un paio di minuti al mattino e nel mezzo della giornata per effettuare le seguenti operazioni:

  • Individua il punto di pressione seduto comodamente.
  • Massaggia la zona lentamente, con le dita oppure sfregando dei cereali crudi come grano saraceno, avena o riso contro la zona delicatamente, con un movimento in senso orario.
  • Ripeti il processo sull’altra gamba.

Per gli sportivi, ma anche per tutti coloro che patiscono stanchezza e debolezza alle gambe, è molto utile questa tecnica:

  • Metti un cece (crudo) o un oggetto sferico di dimensioni adeguate sul punto e fermalo con del cerotto. In questo modo si crea una sollecitazione lieve, ma continua, che rinvigorisce le gambe e limita la stanchezza.
Lo Stretching dei Meridiani
Liberare l’energia vitale per riconquistare il benessere psicofisico
Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere
Atlante di Agopuntura
Meridiani principali e secondari caratteristiche,
localizzazione e stimolazione degli agopunti
Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere
Meridiani e Nutripuntura
38 nutrimenti fondamentali per la vitalità dei meridiani
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Copyrighted.com Registered & Protected 
AZRJ-HWXG-VTGC-I33Y

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

8 Commenti su questo post

  1. Viene anche chiamato il
    Punto della Pace Celeste!

  2. cristina says:

    Grazie

  3. paolo says:

    buondì, e già da un pò di tempo che lo faccio, io ne sento beneficio, non sò a che livello ma per me funziona, grazie

  4. Marzia Burato says:

    Interessantissimo!Sento circolare il sangue meglio!Grazie

  5. gianni lucchi says:

    va massaggiato in senso orario su entrambe le gambe? perché quando mi massaggio generalmente tendo a portare il massaggio verso l’esterno per cui automassaggiando la gamba sx istintivamente sarei portato a eseguire il massaggio in senso antiorario. grazie

  6. Maria Luisa says:

    Ho provato, i benefici sono stati immediati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline