La zuppa a base di curcuma, carota e pepe nero che combatte l’infiammazione

8 Commenti

zuppa curcuma pepe carota

Il potere curativo ed antinfiammatorio della curcuma è ben documentato. In effetti, le sue proprietà e componenti medicinali (principalmente la curcumina) sono state oggetto di oltre 8900 studi peer-reviewed e pubblicati. In questa ricetta sarà possibile assimilare tutti i principi attivi di questa spezia altrimenti non disponibili.

Come ho spiegato nell’articolo 4 Modi per potenziare l’assorbimento della Curcumina, la curcumina non è molto bio-disponibile e la sua assimilazione non dipende dalla quantità, ovvero non è che mangiandone di più se ne assorbe di più. Esistono tuttavia dei metodi, come quelli che sono applicati in questa ricetta, per rendere la curcuma più solubile e bioassimilabile.

I benefici della curcuma per la salute

La curcuma è una vera e propria medicina tanto che alcuni studi l’hanno paragonata ai normali farmaci in commercio arrivando alla conclusione che questa spezia gialla è altrettanto efficace come prendere il farmaco! Ne ho discusso nell’articolo Studi confermano che la Curcuma è efficace come 14 farmaci. Dall’altro lato se si assumono farmaci è importante valutare le eventuali interazioni della curcuma dato che appunto potrebbe potenziare l’effetto dei medicinali che si sta assumendo, puoi scoprilo nell’articolo Curcuma: Attenzione agli effetti con questi 6 farmaci e condizioni di salute.

La curcuma è

  • Antifiammatoria
  • Depura il fegato
  • Ripara i danni cerebrali
  • Previene e combatte il cancro
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Antiossidante
  • Migliora l’apparato cardiovascolare
  • Tratta e previene il diabete
  • Abbassa il colesterolo
  • Riduce il dolore cronico
  • Antidepressiva
  • Riduce l’artrite

Inoltre la carota ha numerose proprietà curative tanto che i succhi di carota venivano usati dalla clinica del Dott. Norman Walker in America per trattare il cancro ed altri disturbi cronici.

Ricetta della zuppa

Ingredienti

2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 tazza di cipolla dorata tritata fina
3 tazze di carote tagliate a dadini piccoli
2 tazze di brodo vegetale (puoi farlo con un dado naturale senza glutammato)
2 spicchi d’aglio tritati (o più a piacere)
2 cucchiaini di curcuma
1 + 1/2 cucchiaini di semi di cumino
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di succo di limone
1 puntina di pimento (in alternativa cannella)
1 pizzico di sale e pepe nero (a piacere)

1/2 tazza di yogurt bianco o kefir di latte opzionale per guarnire il piatto

Preparazione

  • Fai rosolare la cipolla con l’olio per 2 minuti in una pentola.
  • Aggiungi il brodo, le carote e la curcuma mescolando per far amalgamare il tutto. Porta a ebollizione. Abbassa il fuoco, metti il coperchio e cuoci a fuoco lento fino a quando le carote sono tenere, circa 10 minuti. (Non far cuocere per più di 15 minuti altrimenti si perdono le proprietà della curcuma)
  • Tosta i semi di cumino in una padella a fuoco medio per 3-4 minuti e poi macinali con un mortaio o un macinino.
  • Togli la zuppa dal fuoco e frullala con un minipimer fino a quando è una pasta omogenea e liscia.
  • Aggiungi il miele, succo di limone e pimento. Mescola bene e condisci con sale e pepe.
  • Puoi mettere il cumino in polvere e lo yogurt bianco sopra la zuppa oppure in una ciotola a parte che ognuno può mettere nel suo piatto. Servire.

Si può accompagnare questa zuppa a dei crostini (magari pane fatto in casa o integrale biologico) oppure a del riso integrale.

Curcuma
Le straordinarie virtù e i benefici per la salute – Con gustose ricette

Voto medio su 17 recensioni: Da non perdere

La Curcuma
Quando le recenti ricerche mediche riscoprono l’efficacia di un potente rimedio millenario

Voto medio su 2 recensioni: Buono

Curcuma in Polvere Bio
Ingrediente base per tanti piatti orientali

Voto medio su 2 recensioni: Buono

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Disclaimer completo Riproduzione consentita solo se l'articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi riproduzione vietata.
Riccardo Lautizi

Autore

Riccardo Lautizi

Dioni aka Riccardo Lautizi, ingegnere e naturopata olistico specializzato in educazione alimentare e crescita personale, si dedica alla ricerca di tutto quello che riguarda il benessere dell’uomo e alla riscoperta della conoscenza della natura e dell’universo persa in quello che viene chiamato “progresso”. Fin dall’adolescenza indaga tutti i campi della conoscenza per trovare le risposte che ci permettono di avere una vita sana, gioiosa e degna di essere vissuta. Condivide un sapere che collega le più recenti scoperte scientifiche alla conoscenza millenaria di tutte le tradizioni fornendo consigli pratici da attuare nella vita quotidiana. E' fondatore anche del portale www.non-dualita.it

Leggi anche
loading...

8 Commenti su questo post

  1. Ma il pepe nero non fa male??????

    • Dionidream Dionidream says:

      Ciao Tatiana Stoian ne basta davvero poco e serve per assimilare le proprietà della curcuma. Il pepe nere da fastidio a chi soffre di emorroidi

  2. Purtroppo non sopporto il sapore della curcuma.Che ne pensate degli integratori?

  3. Hani Nabulsi Hani Nabulsi says:

    Nadia Copes dobbiamo provare….

  4. Anna Martelli, ti ci abitui prendendone pochissima anche una volta al mese. E’ come l’aglio, occorre abituarsi.

  5. damiana says:

    Per quando riguarda le zuppe nell agomemto del diabete do tipo 2 posso fare le lenticchie ,faggioli c e i legumi in generale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline